Tutti i segreti del BABA’ napoletano

Tutti i segreti del BABA' napoletano
Tutti i segreti del BABA' napoletano

Tutti i segreti del Babà napoletano

Una delle ricette più antiche della tradizionale napoletana e’  sicuranente il BABÀ.

Il Babà apoletano, nonostante sia uno dei dolci più semplici in apparenza,  nasconde molteplici difficoltà  quando lo si va a fare,  e questo perché ci vuole tanta pazienza e passione affinchè questo eccezionale dolce tipico napoletano raggiunga quella caratteristica consistenza dovuta ad una giusta lievitazione che lo rende pertanto tenero, morbido e soffice . Il babà in effetti non è altro che una pasta lievitata dalla consistenza spugnosa che viene poi bagnata con uno sciroppo a base di rum, che gli dona il suo tipico sapore.

Tutti i segreti del BABA' napoletano
Tutti i segreti del BABA’ napoletano

Anche se sono i napoletani quelli che hanno dato al Babà la sua tradizione, c’è da dire che però le sue origini sono ben più lontane,  oltre i nostri confini e nascono intorno al 1700 addirittura dal Ducato di Lorena dove il Re polacco Stanislao Leszczinski  fu esiliato a seguito di una sconfitta. Fu proprio durante il suo esilio che il Re , depresso per la sua situazione, chiedeva sempre di mangiare dolci . I suoi cuochi cercavano di accontentarlo proponendogli ogni verosimile tipologia di Cake, ma per lui erano sempre troppo secchi o troppo asciutti. Un giorno stufo della solita minestra lancio per aria il dolce che gli era stato portato e per errore ruppe una bottiglia di rum. L’odore di questo liquore invase tutta la stanza e  al Re inebriato venne la brillante idea di inzuppare  il dolce in  questo liquore. Ne rimase entusiasta e da allora pretese sempre questo combinato che chiamo Babà dal nome del protagonista del racconto Ali Babà delle “mille e una notte” che amava leggere durante il suo esilio.

Il babà poi fu portato in Francia ed infine nel 1800 sotto il dominio dei Borboni i cuochi francesi che servivano le famiglie nobili napoletane  portarono il babà finalmente a Napoli dove però fu completamente modificato in quanto perse la sua consistenza dura e secca e prese invece quella consistenza  morbida e delicata dovuta ad una lunga lievitazione che lo caratterizzò poi nei secoli. Anche lo sciroppo fu modificato con acqua limone zucchero corretto al rum.
Per fare il vero  Babà napoletano  allora armatevi di pazienza e seguite alla lettera le seguenti istruzioni :

Tutti i segreti del BABA' napoletano
Tutti i segreti del BABA’ napoletano

Ingredienti

300 grammi di farina 00

50 grammi di zucchero

4 uova

100 grammi di margarina o burro

1 cubetto di lievito di birra

un pizzico di sale

Tutti i segreti del BABA' napoletano
Tutti i segreti del BABA’ napoletano

Preparazione

  1. Lavorare tutti gli ingredienti sopra indicati insieme.  Burro e uova a temperatura ambiente;
  2. Lasciare crescere l’impasto dopo averlo lavorato per mezz’ora con le mani o 10 minuti se lavorato con il Bimbi o similari;
  3. Smontare l’impasto e lavorarlo nuovamente  per mezz’ora con le mani o 10 minuti con il bimbi quindi lasciare che ricresca ( seconda crescita);
  4. Imburrare e infarinare il tegame e versare l’impasto, farlo ricrescere ( terza crescita) e poi inserirlo nel forno caldo a 180 gradi per mezz’ora in forno statico ( non ventilato) – deve diventare color pane;
  5. Per lo sciroppo bollire mezzo litro di acqua 300 grammi di zucchero e buccia di limone. Una volta bollito e raffreddato versare 300 ml di Rum;
  6. Quando sa il Babà che lo sciroppo diventano freddi, fare il bagno … inzuppare il babà e servirlo a fette grandi, semplice,  con crema e fragole  o anche con panna e fragole.
Tutti i segreti del BABA' napoletano
Tutti i segreti del BABA’ napoletano
Carmen Iodice

Carmen Iodice

Avvocato Civilista Tributarista
Cassazionista
Docente in diritto di famiglia
Perfezionata in Amministrazione e Finanza degli Enti Locali
Appassionata del web
Amministratrice e creatrice del magazine COME magazine.
carminaiodice@gmail.com
fax 06.23326813
Carmen Iodice
About Carmen Iodice 232 Articles
Avvocato Civilista Tributarista Cassazionista Docente in diritto di famiglia Perfezionata in Amministrazione e Finanza degli Enti Locali Appassionata del web Amministratrice e creatrice del magazine COME magazine. carminaiodice@gmail.com fax 06.23326813

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*